Si tratta del più importante raduno organizzato nel Sud-Italia a cui partecipano ogni anno oltre 25 mongolfiere provenienti da tutta l’Europa e che riesce ad ospitare nel solo weekend oltre 50.000 visitatori provenienti da tutta Italia.


LA STORIA

L’idea nasce nel 1987 dalla passione aerostatica del Duca di Fragnito e dalla collaborazione dell’amministrazione comunale che, grazie al comune impegno e alle amicizie all’interno del Club Aerostatico di Ginevra, vollero rendere partecipe dell’emozione del volo la cittadinanza di Fragneto Monforte.

Dopo diversi anni, il Raduno mantiene un prestigio e un’importanza tali da attirare ancora centinaia di migliaia di visitatori, essendo il più longevo e importante raduno-evento d’Italia.

L’ultima edizione ha contato circa 60 mila presenze, concentrate soprattutto nella giornata della domenica conclusiva, rendendo improvvisamente una cittadina di 2.000 persone, con infrastrutture e servizi adeguati a tale numero, una città di notevoli dimensioni, paragonabile quasi ad un capoluogo di provincia, creando notevoli difficoltà logistiche ed organizzative.

Con il passare del tempo, quest’evento è divenuto un’occasione impareggiabile per esportare la storia, la cultura, le tradizioni e le bellezze del territorio, facendo di Fragneto Monforte un centro propulsore per la valorizzazione della cultura Sannita e per fare ulteriormente conoscere ed apprezzare questa piccola coraggiosa ed alacre comunità beneventana. Il carattere dell’evento, oltre alla continua affermazione dell’identità locale, ha sempre volto uno sguardo positivo e lungimirante, fin dal lontano 1987, all’integrazione europea, coinvolgendo equipaggi e cittadini di tutta Europa, creando interscambi culturali e promuovendo pace e fratellanza tra i popoli.